xvid entertainment news tecnologia e tempo libero

1Oct/140

Windows 10 in uscita nel 2015: info e FOTO ufficiali

A sorpresa, il nuovo sistema operativo di Microsoft non si chiamerà Windows 9, ma Windows 10. L’OS è stato ufficializzato nella nottata americana portando con sé – però – non tutte le informazioni definitive, ma solo un antipasto di quel software articolato che vedremo in uscita verso la metà del 2015. Perché 10 e non 9? Probabilmente per sottolineare il salto evolutivo, una decisione che potrebbe arrivare direttamente dal vertice societario, dal nuovo CEO Nadella. W10 è stato definito come la piattaforma più globale di sempre che possa unire non solo computer fissi e notebook, ma anche tablet, smartphone e altri dispositivi connessi, con uno software unico e uno store unico. Qui sopra le prime foto e screenshot ufficiali della nuova creazione.

Le immagini mostrate qui sopra sono quelle che Joe Belfiore di Microsoft ha rivelato alla platea durante il disvelamento della build 9841 della versione Technical Preview concentrandosi sull’ambiente desktop che sembra ritornare prepotentemente al centro di Windows 10 dopo che nelle versioni precedenti ci si era spostati su un’interfaccia decisamente più stile Windows Phone. C’è ovviamente il pulsante Start che porta al menu Start e le Live Tile sono state recuperate nel vecchio menu Windows 7. Inoltre si intravedono anche le app Modern di Windows 8 che saranno miscelate con le app tradizionali.

Queste app possono essere avviate anche non a tutto schermo, ma solo a finestra affiancandole l’una all’altra con la Snap View. C’è il nuovo pulsante chiamato Task View che apre la gestione del Multitasking che mostra tutte le app in esecuzione in un determinato momento. In più, sarà possibile creare e personalizzare differenti desktop multipli. Ora l’iter prevederà la distribuzione della Technical Preview di Windows 10 per desktop e notebook e successivamente quella per server aziendali per poi sfociare a metà 2015 nella versione definitiva.

I precedenti rumors su Windows 9

Windows 9 sarà presentato il prossimo 30 settembre come protagonista assoluto di un evento speciale che Microsoft starebbe organizzando stringendo i tempi al massimo. Come suggerito da The Verge, il nuovo sistema operativo riconosciuto dal nomignolo di Threshold sarà ufficializzato con tutte le novità e le funzionalità introdotte nel corso del keynote che svelerà anche l’attesissima data di uscita dell’OS. Si parla di una disponibilità della Tech Preview in tempi abbastanza stretti per poi ripercorrere tutto il tradizionale iter che coinvolge qualsiasi software del colosso di Redmond. Dopo i buoni feedback di Windows 8 e soprattutto 8.1 c’è molta attesa.

Cosa metterà sul piatto il nuovo Windows 9? Si parla sempre più insistentemente di uno Start Menu di piccole dimensioni che faciliterà il tutto, poi si dovrebbe rimuovere definitivamente la Charms Bar e dovrebbe essere semplificata l’interfaccia per renderla più immediata e naturale, ancora più della già intuitiva skin di W8. Cortana sarà al centro di tutto: l’assistente vocale consentirà di “conversare” con il computer o tablet che sia e di attivare e sfruttare praticamente qualsiasi feature. Ma la rivale di Siri dovrebbe non essere presente nella Tech Preview visto che richiederà ancora qualche mese di perfezionamento.

E mentre si parla del possibile nome ufficiale, con Windows 9 che dovrebbe essere confermato, si parla anche di alcune novità collaterali che Microsoft potrebbe presentare nell’evento speciale dedicato all’OS. Si potrebbe infatti vedere una nuova versione ibrida di una sorta di punto di incontro tra Windows RT e Windows Phone. Ovviamente, all’IFA 2014 di Berlino di qualche settimana prima, si vedranno diverse novità in ambito mobile con smartphone e tablet di nuova generazione.

Le anticipazioni sul sistema operativo Threshold

Windows 9 alias Threshold sarà disponibile al download nella versione Alpha a partire già da questo Aprile 2014 per poi rendersi scaricabile o acquistabile nella versione completa nel 2015, sempre ad Aprile. Sono queste le voci che riguardano il futuro sistema operativo di Microsoft che seguirà ovviamente tutti i passi che portano all’ufficialità e dunque poi la versione Beta, la Release Candidate e così via. Quali sono le novità del nuovo W9? Ancora presto per dirlo, però si punterà sempre più intensamente sul touchscreen senza dimenticare quanto gli utenti siano ancora affezionati alla pagina desktop classica e al caro e vecchio pulsante Start. Più probabile un qualche “saccheggiamento” dalle novità introdotte da Xbox One.

799

Article source: http://www.tecnocino.it/2014/10/articolo/windows-10-in-uscita-nel-2015-info-e-foto-ufficiali/53475/

Filed under: Tecnology No Comments
1Oct/140

Windows 10 foto ufficiali

© 2005-2014 Trilud S.p.A. - P.iva: 13059540156 - Tutti i diritti riservati.

Tecnocino, supplemento alla testata giornalistica NanoPress registrata presso il Tribunale di Milano n 314/08

Article source: http://www.tecnocino.it/foto/windows-10-foto-ufficiali_12699.html

Filed under: Tecnology No Comments
1Oct/140

Google Street View per esplorare Piramidi e Sfinge [FOTO]

Si sapeva che fosse un obiettivo e infatti è stato raggiunto: Google ha arricchito la propria offerta di foto su Google Street View di Google Maps con una panoramica fotografica completa della zona delle Piramidi a Giza, nei pressi della capitale egiziana de Il Cairo. Si potrà scendere con lo zoom a livello stradale e camminare per il sito archeologico tra la Grande Piramide, quella di Chefren e la più piccola, quella di Micerino, inoltre si potrà visitare virtualmente la Sfinge. Le immagini sono state ottenute sfruttando i trekker ossia personale che si muove a piedi con uno zaino con fotocamera panoramica che cattura il mondo a 360 gradi. Qui sopra le prime immagini.

Google Street View sbarca finalmente anche a Venezia: quest’estate erano stati avvistati i trekker con lo zainone con fotocamera panoramica a 360 gradi sulle spalle e in questi giorni le immagini sono state completamente caricate sulla piattaforma online di Google Maps. Sarà così possibile esplorare la città lagunare nella sua totalità navigando sui canali, salendo e scendendo dai tantissimi ponti addentrandosi tra calli e campi fino allo spettacolo di Piazza San Marco.

ma non solo, anche su tricicli e a piedi) per le vie del mondo con la fotocamera panoramica a 360 gradi montata sul tetto. Dalle capitali europee agli spazi sconfinati dei parchi naturali, dalle metropoli americane a quelle asiatiche fino alle meraviglie della natura e al mondo subacqueo, senza dimenticare l’Antartide, non c’è luogo dove Street View non sia arrivato.

Tra i migliori portali dove trovare foto buffe e divertenti catturate da Google Maps e da Google Streetview possiamo citare streetviewfun.com, googlemapsmania.blogspot.com, funnygoogle.com, ma l’elenco cresce ogni giorno di nuovi elementi. Segnalateci i vostri preferiti. Con l’arrivo delle Google Car in Germania abbiamo potuto assistere a diverse scene probabilmente create ad hoc per il passaggio della vettura come ad esempio l’uomo ubriaco dentro il baule di un auto e il parto sul marciapiede, per altro a breve distanza dall’ospedale.

In Iran invece è stata individuata una croce di David sul tetto dell’aeroporto della capitale. Ecco una prima raccolta delle immagini più buffe su Google Maps. Ogni tanto ci scappa anche la chicca scientifica come lo squalo in un porto inglese, scambiato per un animale sconosciuto o addirittura per l’ultimo dei dinosauri sulla Terra. E voi, qual è la scena più bizzarra che avete scovato su Google Earth, Google Maps o Google Street View? Fatecelo sapere nei commenti.

Ma ecco altre raccolte di foto, iniziamo dalle foto più hot:

http://www.tecnocino.it/2014/10/articolo/google-street-view-per-esplorare-piramidi-e-sfinge-foto/30893/

Filed under: Tecnology No Comments
1Oct/140

Piramidi su Google Street View

Leggi l'articolo:
Google Street View per esplorare Piramidi e Sfinge [FOTO]

Piramidi su Google Maps e Street View

Google ha appena integrato sul suo servizio Google Street View una nuova tornata di foto che rappresentano le Piramidi e la Sfinge ossia la spianata di Giza presso Il Cairo, che da oggi si può esplorare liberamente anche a colpi di clic grazie all'eccellente lavoro di Mountain View che ha inviato i propri trekker con gli zaini con fotocamera panoramica montata e pronta a catturare il mondo a 360 gradi.

Article source: http://www.tecnocino.it/foto/piramidi-su-google-street-view_12701.html

Filed under: Tecnology No Comments
1Oct/140

iOS 8: come personalizzare QuickType e abbreviazioni

Apple ha introdotto due nuove funzionalità con l’arrivo del nuovo sistema operativo iOS 8: da una parte troviamo il supporto alle tastiere di terzi come SwiftKey e Flesky, dall’altro QuickType. Quest’ultima funzionalità si concentra prevalentemente sull’inserimento predittivo del testo e dà la possibilità all’utente di ricevere istantaneamente dei suggerimenti sul testo che potrebbe inserire a seconda delle sue abitudini e in base anche al contesto del messaggio che sta scrivendo. Una funzione che potrebbe far risparmiare non poco tempo a chi va di fretta e che, magari, non desidera “tappare” su tutte le lettere per finire la sua parola.

Ma nonostante la funzionalità di testo predittivo sia molto apprezzata dalla maggior parte dei neo utilizzatori di iOS 8, altri invece potrebbero considerarla come fastidiosa. Qui di seguito vediamo com’è possibile disattivare questa modalità.

Disattivazione temporanea

La barra dei suggerimenti della funzione testo predittivo può essere rimossa semplicemente. Basta premere in qualsiasi punto della barra e trascinare verso il basso il vostro dito. In questo modo, la barra andrà nella parte inferiore del display e comparirà una linea grigia con linea bianca al centro. Per far comparire di nuovo la funzione di testo predittivo, sarà necessario compiere l’operazione inversa, vale a dire trascinare la linea bianco verso l’alto.

Disattivazione permanente

Se volete invece disattivare permanentemente la barra dei suggerimenti di testo predittivo fornita da QuickType, non dovrete fare altro che premere per qualche secondo sull’icona e selezionare la tastiera: in questo modo, basterà disattivare il toggle “tastiera predittiva”. Un’alterativa a questa operazione è quella di andare su Impostazioni Generali Tastiera e disattivare il toggle Tastiera predittiva. Se in futuro voleste abilitarla, vi basterà attivarla di nuovo.

Abbreviazioni

Un’altra funzionalità interessante – e spesso sottovalutata – è la possibilità di definire delle abbreviazioni per testi che hanno una lunghezza media e con un numero di caratteri ridotto. Ad esempio, è possibile salvare il vostro indirizzo email grazie ad un codice identificato e vederlo poi comparire in automatico una volta sarà inserito nella tastiera. Per creare gli shortcut – abbreviazioni – basta andare su Impostazioni Generali Tastiera Abbreviazioni. Fatto ciò, troverete una lista delle abbreviazioni posizionate in ordine alfabetico. Per aggiungerne una, bisogna premere semplicemente sul “+”. In seguito, sarà possibile modificare le proprie abbreviazioni premendo su Modifica, che si trova all’interno della pagina stessa.

531

Article source: http://www.tecnocino.it/2014/10/articolo/ios-8-come-personalizzare-quicktype-e-abbreviazioni/54921/

Filed under: Tecnology No Comments
1Oct/140

Robot Octopus: nuota e afferra oggetti come un polipo [VIDEO]

Il robot che nuota come un polpo

L'ultima invenzione progettata da un team greco, un piccolo robottino che riproduce perfettamente la nuotata di un polpo andando a sfruttare un sistema di propulsione che si basa sul risucchio dell'acqua e la sua successiva espulsione. In questo video possiamo ammirare da vicino quest'innovazione.

Sorprende e stupisce l’incredibile robot polpo: si chiama Robto Octopus, arriva dalla Grecia e riprende appunto non solo l’estetica e la struttura, ma anche il sistema di propulsione degli intelligentissimi (e buoni, ahi loro) molluschi, con i tentacoli che spingono il corpo a grande velocità e con ottima precisione. I ricercatori europei hanno cercato di riprodurre il modo di nuotare dei polipi andando a testare varie tipologie di tentacoli fino all’ultima parte del video con quelli morbidi che riprendono in tutto e per tutto quello degli animali veri. In più è anche in grado di afferrare oggetti. Non è l’unico esempio di automa acquatico, date un’occhiata dopo il salto.

Il pesce robot giapponese

Avete già provato più volte a mantenere un equilibrio nel vostro acquario ma regolarmente i poveri pescetti morivano oppure si cannibalizzavano? I pesci robot giapponesi potrebbero fare al caso vostro perché se ne stanno pacifici a nuotare, si aggregano a brucare sul fondo, salgono in superficie e sguazzano a pelo d’acqua e non si fermano mai. O meglio, finché le batterie non si esauriscono. Takara Tomy Robofish sono stati svelati alla fiera specializzata International Toy Show di Tokyo e sono finalmente in vendita per circa 30 euro in Giappone, non è chiaro se arriveranno anche da noi. Qui sopra il video che li mostra in azione, dopo il salto un altro pesce robot, ben più inquietante. Come funzionano? Le due pile al litio permettono la propulsione grazie alla pinna caudale. Alternando momenti di spinta leggera ad altri di spinta frenetica, il pesce – a seconda di dove si troverà in quel momento, dato che è tutto random – potrà o sguazzare in diagonale verso le profondità oppure simulerà l’azione del cibarsi ispezionando il fondo. Non appena la coda smetterà di spingere, il pesce ritornerà a nuotare normalmente. Un’idea tanto semplice quanto ben funzionante.

I robot a propulsione acquatica

doppia classifica dei modelli più realistici e ben realizzati. Ma questo pesciolone robotico sembra batterli tutti. Si tratta di un robotic fish di grosse dimensioni recentemente esibito in Giappone. Sviluppato dalla University of Kitakyushu, si chiama ‘Rarerurashii’ e pesa 7 chilogrammi. Si può verosimilmente considerare il più realistico pesce robotico mai visto sia nell’aspetto sia nei movimenti. Nuota e si sposta come un normale pesce ossia utiilizzando i propulsori strutturali nello stesso modo dell’animale: coda, pinne e corpo danzano muovendo l’acqua e traslando il robot. A piena carica può nuotare per 1 ora e 20 minuti, ma a cosa serve? Semplice esibizione da fiere o mostre? No, può essere impiegato nelle esplorazioni sottomarine visto che non emette rumori e si confonde con la fauna locale. Ecco il primo video del pesce robot visto dalle pareti trasparenti, come si può notare l’effetto naturale è davvero incredibile, con una pelle realistica, movimenti fluidi e dimensioni oversize:



Nel secondo video si possono ammirare i movimenti visti da sopra la bocciona, qui è ben visibile la “cresta” e la spinta della coda e dell’intero colpo in propulsione:

614

Article source: http://www.tecnocino.it/2014/10/articolo/robot-octopus-nuota-e-afferra-oggetti-come-un-polipo-video/11146/

Filed under: Tecnology No Comments
1Oct/140

Reddit: i 3 post più popolari di sempre

Un sito web con un concetto di base difficile da definire e inquadrare: questo è Reddit. In teoria si tratta di un sito di social news in cui gli utilizzatori possono condividere idee, opinioni e tutto quello che circonda i loro interessi e che possano trovare sul web: video, articoli e altro. Tuttavia il sito, acquistato nel 2006 da Condé Nast, è uno dei pilastri del web che alcuni adorano e che altri odiano. Lo si capisce subito quando si dà un’occhiata alle statistiche della sezione “About”. In un mese, Reddit è riuscito ad avere quasi 113 milioni di visite uniche da 196 paesi diversi e – reggetevi forte – 5.468.422.345 pagine viste, ovvero quasi 5 miliardi e mezzo di traffico in un mese. E ovviamente i numeri del sito viaggiano sempre più o meno sulla stessa soglia.

Oggi abbiamo trovato una lista dei post più popolari su Reddit, quelli più votati secondo il meccanismo adottato dal sito random di quello che viene definito un sito “front page of the internet.”

1. “Test post please ignore”

Il post più votato risale al 2009 e si tratta di un articolo di prova dal titolo “test post please ignore” (ovvero “articolo di prova, non fateci caso”) e il primo commentatore rispose della sorte: “Don’t tell me what to do! Upvoted” (vale a dire “Non dirmi cosa fare! Voto positivo”). Questo post insolito ha poi ottenuto quasi 22.000 “upvote.”

2. “The Bus Knight”

In seconda posizione troviamo “The Bus Knight” che ha avuto riscontro anche nel canale r/Funny. La storia è incentrata su un pendolare di Brisbane che l’anno prima aveva assistito ad un discorso acceso tra un passeggero maleducato nei confronti di un autista e un altro uomo che aveva cercato di difendere quest ultimo, tutto questo su un autobus della città australiana. E da qui è partito il tema “story that will restore your hope in humanity”, ossia “storia che vi farà ritrovare la vostra fede nell’umanità.”

3. “I live in the same valley as Adam West”

Il terzo post più votato di Reddit presenta 19.000 voti ed è stato pubblicato nel 2012: “I live in the same valley as Adam West“, vale a dire “Vivo nella stessa valle di Adam West.” L’individuo che postò questo articolo cercò il numero di telefono di Adam West, attore della fiction di Batman degli anni ’60, e scoprì con stupore che la star viveva nella Sun Vally (Idaho), proprio come il suo fan.

521

Article source: http://www.tecnocino.it/2014/10/articolo/reddit-i-3-post-piu-popolari-di-sempre/54923/

Filed under: Tecnology No Comments
1Oct/140

Komu Energy

Leggi l'articolo:
Komu Energy, smartphone octa-core italiano con super batteria [FOTO]

Komu Energy con Android KitKat

Il Komu Energy è il nuovo top di gamma smartphone annunciata dall'azienda italiana con sede in Toscana. Energy integra un chip MediaTek octa-core, 2 GB di RAM e un sensore da 13 MP per la fotocamera posteriore. Inoltre, l'eccellente batteria da 4.000 mAh garantirà un'autonomia più che soddisfacente durante le "giornate stress".

Article source: http://www.tecnocino.it/foto/komu-energy_12703.html

Filed under: Tecnology No Comments
1Oct/140

Komu Energy, smartphone octa-core italiano con super batteria [FOTO]

Komu ha annunciato Energy, nuovo smartphone top di gamma dal cuore octa-core. Il chip integrato, infatto, è un MediaTek MT6592T da 2 GHz, sufficiente per far girare fluidamente il sistema operativo, basato su Android 4.4 KitKat, e contenere al minimo i costi di produzione e di vendita. Non solo: le caratteristiche hardware del Komu Energy non sono da poco e il prezzo competitivo a cui sarà lanciato potrebbe far interessare molte persone a spostarsi dai brand più noti.

La società italiana Komu ha annunciato un nuovo smartphone: Energy. Si tratta del nuovo top di gamma smartphone dotato di chip octa-core MediaTek da 2 GHz. Generalmente i chip MediaTek sono meno apprezzati di quelli Qualcomm a causa di un rendimento prestazionale generalmente inferiore, ma vengono usati perché costano meno e, così facendo, permettono di tenere bassi i costi di produzioni e, di conseguenza, quello finale per l’utente. Non di meno, Komu Energy sarà commercializzato a un prezzo molto competitivo: 329 euro. Il resto della dotazione hardware non è indifferente: schermo da 5 pollici IPS Full HD (1920 x 1080, 441 ppi), 2 GB di RAM, 16 GB di memoria interna espandibile fino a 64 GB usando le schede microSD, fotocamera posteriore da 13 MP con flash LED e frontale da 5 MP, connettività Wi-Fi 802.11 b/g/a/n, GPS, Bluetooth 4.0, velocità in download da rete cellulare fino a 42,2 MBps e in upload fino a 11 Mbps.

La peculiarità del Komu Energy è la batteria. Nella scatola sono infatti incluse una batteria da 2.000 mAh “per le giornate normali” e una da 4.000 mah “per quando serve uno sprint in più”. La prima dovrebbe garantire, insomma, un’autonomia nella media, e i test potranno confermarlo o smentirlo, mentre la seconda dovrebbe essere perfetta per un uso intenso quotidiano superando la giornata di utilizzo agevolmente. Inoltre, come altri smartphone di Komu, anche Energy ha un doppio slot per la SIM. “Komu Energy può gestire due Sim (WCDMA/GSM+GSM), anche di operatori diversi, in ogni momento attivabili o disattivabili. L’UMTS è di tipo dinamico, si può cioè attivare indipendentemente sulla prima o sulla seconda sim con un semplice tocco. La velocità non è un problema grazie alla connessione HSPA+ supportata fino a 42Mbps” si legge sul sito ufficiale dell’azienda.

Ancora una volta, Komu punta a fornire al consumatore un ottimo rapporto qualità/prezzo. Alla prova dei fatti, bisognerà valutare le prestazioni del MediaTek octa-core integrato, modello MT6592T. Questi chip possono essere trovati in molti noti brand cinesi, come Lenovo, Xiaomi e Meizu, ma anche in marchi commerciali più popolari in Occidente come HTC e Alcatel. Sarà in vendita da ottobre a un prezzo consigliato di 329 euro.

518

Article source: http://www.tecnocino.it/2014/10/articolo/komu-energy-smartphone-octa-core-italiano-con-batteria-da-4-000-mah/54943/

Filed under: Tecnology No Comments
1Oct/140

Minecraft giocabile anche su smartwatch Android Wear

Minecraft non poteva mancare anche su smartwatch Android Wear. Non stiamo parlando di un porting ufficiale né di una versione ufficiosa disponibile sul Play Store per i dispositivi indossabili, ma uno YouTuber è riuscito a trasporre il celebre videogioco su un Samsung Gear Live, dov’è completamente giocabile. Il processore quad-core tiene benissimo la fluidità, ma c’è un piccolo problema: lo schermo da 1,65 pollici dello smartwatch.

Minecraft è uno dei più grandi fenomeni videoludici recenti. Gli smartwatch sono l’ultima moda tecnologica e le aziende si rincorrono per avere il consenso del pubblico. Perché, allora, non unire entrambe? Ci ha pensato lo YouTuber Corbin Davenport, che ha trasposto su uno smartwatch Samsung Gear Live la versione Pocket Edition di Android di Minecraft. Nessun metodo complicato: Davenport ha dichiarato di aver usato semplicemente il side-loading per l’APK 0.9.5 del gioco usando comandi ADB. Il gioco funziona perfettamente: la schermata è stata ovviamente ridimensionata a 320 x 320, la risoluzione dello schermo del Gear Live, e così anche i comandi. Inutile dire quanto sia difficile giocare a Minecraft su uno schermo di 1,65 pollici; anzi, è semplicemente impossibile.

Non è certo l’hardware il problema: lo Snapdragon 400, processore quad-core da 1,2 GHz, è più che sufficiente per poter giocare a Minecraft in maniera fluida. L’unico neo dell’esperienza, come detto, è il mini-schermo su cui si dovrebbe giocare a Minecraft: superato questo ostacolo, niente vi fermerà da giocare la creature di Markus “Notch” Persson su uno smartwatch Samsung Gear Live. In ogni caso, quello di Corbin Davenport è stato perlopiù un esperimento per mostrare le potenzialità degli smartwatch. I primi giochi per Android Wear, comunque, stanno arrivando. Titoli come Flopsy Droid, clone dell’originale Flappy Bird, è già disponibile per gli smartwatch Android Wear.

Recentemente, Minecraft e Mojang, il team di sviluppo, sono stati acquistati da Microsoft per 2,5 miliardi di dollari. Phil Spencer, responsabile Xbox, ha comunque confermato che le piattaforme iOS, Android e PlayStation non subiranno alcuna restrizione ora che il marchio commerciale è nelle mani di Microsoft. Markus Persson, in compenso, ha abbandonato Mojang: “Non appena l’accordo è finalizzato, lascerò Mojang e tornerò a fare Ludum Dare (competizione in cui bisogna sviluppare un gioco in 48 ore, ndr) e altri piccoli esperimenti web. Se mai dovessi accidentalmente realizzare qualcosa che prenda piede, probabilmente lo abbandonerei immediatamente”.

496

Article source: http://www.tecnocino.it/2014/10/articolo/minecraft-giocabile-anche-su-smartwatch-android-wear/54935/

Filed under: Tecnology No Comments