xvid entertainment news tecnologia e tempo libero

31Jul/120

Olimpiadi 2012 Londra: Google Doodle per gli anelli e ginnastica artistica [FOTO]

Le Olimpiadi 2012 di Londra proseguono e Google continua a presentare Doodle olimpici: dalla cerimonia di inaugurazione in poi, il motore di ricerca più famoso al mondo ci sta proponendo un logo personalizzato ogni giorno differente, ognuno in onore di una specialità sportiva. Oggi 31 Luglio è stato il turno degli anelli ossia una delle specialità della ginnastica artistica che in questi giorni entra nel vivo delle competizioni. Ovviamente i due anelli ai quali è appeso l’atleta compongono le due “O” del logo del motore di ricerca. Quali sono stati i loghi personalizzati dei giorni precedenti? Dopo il salto trovate tutti gli screenshot per una collezione completa inoltre potrete accedere a tutte le informazioni per seguire al meglio le Olimpiadi 2012 di Londra.

Ieri 30 luglio è stato il turno della scherma, con due schermidori che si affrontano e quello di destra para la stoccata di quello a sinistra non con un fioretto, una sciabola o una spada quanto con la L di Google.

Le Olimpiadi 2012 di Londra hanno debuttato ufficialmente con la cerimonia di inaugurazione, in diretta su Sky e sulla Rai alle ore 22 del 27 luglio scorso. Puntualissimo, era arrivato anche il Google Doodle ossia il logo personalizzato del motore di ricerca più famoso al mondo, che rende omaggio alla manifestazione sportiva più importante al mondo, che si disputa ogni quattro anni. L’edizione britannica terminerà il prossimo 12 agosto. In queste due settimane (e mezzo) di gare si potrà assistere allo spettacolo di tutte le discipline e dei migliori professionisti che competono per la bandiera nazionale invece che per le proprie squadre. E ogni giorno Google racconterà una specialità con un Doodle dedicato.

Il 28 luglio 2012 sono partite ufficialmente le Olimpiadi 2012 di Londra e il primo Doodle è stato dedicato al Tiro con l’Arco (vedi foto giù) portandoci bene dato che abbiamo vinto il concorso maschile a squadre. In realtà era da due giorni che le Olimpiadi erano ufficiosamente iniziate dato che era stato già inaugurato il torneo di calcio sia maschile sia femminile, che richiede un po’ di tempo per completarsi e dunque – come al solito – ha anticipato di qualche giorno gli altri sport. Come seguire le Olimpiadi in streaming?

Come vi abbiamo raccontato in occasione dell’articolo dedicato, sarà possibile visualizzare i programmi delle Olimpiadi 2012 di Londra in streaming gratuito e in HD oltre che legale attraverso due vie possibili. La prima è quella dell’applicazione Sky Go disponibile per Pc Windows e Mac oltre che per iPhone e iPad e per i tablet Samsung Galaxy Tab o Samsung Galaxy S2. E’ gratuito per tutti gli abbonati Sky. La seconda è Rai.tv ossia la piattaforma in streaming in alta qualità dei canali nazionali: in questo caso, però, si potrà assistere solo alle gare scelte da Rai, una piccola parte rispetto a Sky che coprirà integralmente l’evento.

Il giorno 29 luglio il Doodle è poi passato a una delle discipline più spettacolari come la gara di tuffi dal trampolino, con una atleta in procinto di lanciarsi dalla piattaforma più alta, quella dei 10 metri.

Saranno le Olimpiadi più tecnologiche con molti eventi che saranno coperti in 3D grazie alla partnership di Panasonic, che riprenderà con videocamere tridimensionali le gare più suggestive. Londra si è preparata a dovere disseminando centinaia di hot spot Wi-Fi per la città grazie alla collaborazione con gli operatori locali. Sarà però vietato creare reti senza fili personali, come emerso nella giornata di ieri. Facebook ha già realizzato una sorta di pagina collage mosaico per ricevere tutti gli aggiornamenti delle utenze ufficiali di nazionali o atleti.

Ultimi articoli Google Earth si aggiorna con nuove foto satellitari HD Google Fiber a Kansas City: debutta la banda larga a 1 giga [VIDEO] Google Nexus 7: video tutorial e spot in campeggio [VIDEO] Android vs iOS: Google supera Apple per app scaricateArticoli correlati Olimpiadi Londra 2012 e Twitter: troppi tweet intasano le... Olimpiadi 2012: hot-spot 3G banditi a Londra Olimpiadi Londra 2012: Facebook lancia la pagina-portale Olimpiadi Londra 2012 in streaming gratuito e HD


Commenta

  • Login|
  • Ragistrati|

Article source: http://www.tecnocino.it/articolo/olimpiadi-2012-londra-google-doodle-per-gli-anelli-e-ginnastica-artistica-foto/40441/

Filed under: Tecnology No Comments
31Jul/120

Bandiere delle missioni Apollo sulla Luna? Sono ancora lì [FOTO]

Le bandiere lasciate dagli astronauti delle missioni Apollo sulla Luna sono ancora perfettamente al loro posto, ben piantate nel terreno. Dopo oltre 40 anni, i residui delle esplorazioni umane sul nostro unico satellite naturale sono state osservate ad alta risoluzione dall’ormai ben nota sonda NASA Lunar Reconnaissance Orbiter (Lroc) che ha abbassato la propria quota da 30 a 15 miglia per puntare il proprio occhio verso la superficie catturando a maggiore risoluzione. Nella foto qui sopra è possibile individuare le bandiere (e gli altri elementi rimasti sulla Luna) ma meglio ancora le ombre che vengono proiettate sul terreno: “Le bandiere americane sono ancora lì a fare ombra e dalle immagini appare chiaro“, ha infatti commentato il ricercatore NASA Mark Robinson. D’altra parte sulla Luna non c’è atmosfera o vento quindi tutto è rimasto così come era stato lasciato, orme comprese.

La NASA sta continuando un progetto rischioso e affascinante: fotografare a migliore risoluzione la superficie lunare e soprattutto i residui delle missioni Apollo ossia tutto ciò che gli astronauti hanno lasciato sul nostro satellite prima di ritornare sulla Terra. Per ottenerlo però, è necessario che la sonda Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO) scenda di altitudine da circa 30 miglia a sole 15 miglia dalla superficie della Luna. La metà, dunque, che garantirebbe di sicuro foto di altissima qualità, ma che potrebbe anche causare la caduta al suolo della sonda stessa, con danni multimilionari.

L’esplorazione spaziale è spesso sinonimo di rischio, quasi come se fosse un gioco d’azzardo. Non c’è mai una sicurezza assoluta su ciò che potrebbe accadere e soprattutto su come eventuali problemi potrebbero essere risolti. Lo sapevano i primi cosmonauti russi andati in orbita (compresi i fantomatici cosmonauti perduti, come ci ha raccontato Achille Judica Cordiglia?), quelli americani e in generale tutte le successive missioni. Dal 2009, la sonda Lunar Reconnaissance Orbiter o LSO ha raccolto terabyte di foto e di dati dalla sua orbita a 30 miglia dal suolo lunare, ma dalla NASA si è pronti a rischiare il tutto per tutto. E’ vero che i siti di allunaggio delle missioni Apollo sono stati già immortalati, ma da grandi altezze e dunque a bassa risoluzione (se tale può definirsi 25 centimetri per pixel). Così da qualche tempo si è dimezzata l’altitudine fino a 15 miglia. Con risultati eccezionali.

E’ un’altezza circa il doppio superiore a quella dei voli di linea e dunque garantisce agli strumenti di osservazione di aumentare in modo esponenziale la risoluzione dei dettagli. C’è però un problema. La Luna ha un campo di gravitazione particolare, con variazioni della densità anche notevoli da un punto a un altro e dunque questo improvviso sbalzo potrebbe causare malfunzionamenti e la sonda potrebbe precipitare al suolo. Il gioco vale la candela? Difficile esporsi, ma di certo dalle parti della NASA avranno fatto bene i loro calcoli e di certo non manderebbero mai una delle migliori sonde di osservazione realizzate così allo sbando con perdite nell’ordine di diversi milioni di dollari. Qualche anno fa la NASA aveva già fatto precipitare – questa volta volontariamente – una sonda sulla Luna, presso il polo per studi sulla superficie e sullo strato immediatamente inferiore.

Mar 31/07/2012 da Diego Barbera

Ultimi articoli Felix Baumgartner: paracadutista al limite dello spazio [FOTO e... Apollo 11: 43 anni fa lo sbarco sulla Luna [FOTO] Virgin Galactic LauncherOne inaugura l’era dei... NASA fotografa involontariamente i rarissimi spettri rossiArticoli correlati Viaggio sulla Luna (e ritorno)? 155 milioni di dollari a biglietto... Apollo 11: i computer che portarono l’uomo sulla... Luna: c’è acqua "in significativa quantità” Apollo 17: foto della bandiera e ...


Commenta

  • Login|
  • Ragistrati|

Article source: http://www.tecnocino.it/articolo/bandiere-delle-missioni-apollo-sulla-luna-sono-ancora-li-foto/37661/

Filed under: Tecnology No Comments
31Jul/120

Apple Mountain Lion: download record, mai nessun OS X così

Apple Mountain Lion sarà ricordato come il sistema operativo Mac OS X con il debutto più clamoroso di tutti i tempi visto che dopo appena 4 giorni dal rilascio ha già sfondato la barriera dei 3 milioni di download. Un dato notevole, che dimostra quanto fosse atteso l’aggiornamento di sistema. Merito delle oltre 200 funzionalità apportate dalla nuova versione presentata lo scorso febbraio. Qui sopra una fotogallery con tutte le immagini e gli screenshot.Dopo il salto non perdiamoci tutte le novità di un OS snello e velocissimo, sempre più sulle nuvole con l’implementazione di iCloud, molto vicino a Twitter e con sistema di notifiche evoluto. E voi, avete scaricato Apple Mountain Lion?

Apple ha svelato dunque il nuovo OS X Mountain Lion alias 10.8 a poca distanza dalla precedente versione 10.7 Lion. Come sottolineato dalla sigla, non ci sono cambiamenti travolgenti e trascendentali, ma semplici miglioramenti e aggiornamenti necessari. Le novità non sono poche visto che vengono integrati servizi come Messages, Notes, Reminders, la coppia Game Center e Notification Center, strumenti come Share Sheet, una profonda integrazione con Twitter, la funzionalità AirPlay Mirroring e Gatekeeper. Cosa offrono e cosa mettono sul piatto queste novità che abbiamo imparato a conoscere su Apple iOS ossia il sistema operativo per i dispositivi mobile come iPhone, iPod Touch e iPad?

Messages

Messages è la versione migliorata e ampliata di iChat ossia lo strumento per l’instant messaging evoluto, illimitato e gratuito tra dispositivi Apple dunque sarà possibile inviare messaggi con tanto di contenuti multimediali come foto e video dal Mac a iPad, iPhone e iPod Touch. L’interfaccia è molto pulita e semplice, è possibile inviare file singoli anche di una certa entità, fino a 100MB ciascuno e anche a molteplici utenti. E’ possibile incorporare utenze AIM e GChat. Si può già scaricare nella versione beta gratis.

Reminders e Notes

Apple presta sempre più attenzione alla parte di applicazioni pratiche, per l’uso quotidiano e per un target non solo professionale. Tra queste troviamo la coppia formata da Reminders e Notes che si occupano rispettivamente di fornire un promemoria e appunti per organizzare la giornata e dunque stilare elenchi, appuntamenti, to-do-list e tutto ciò che è indispensabile non dimenticare. Entrambi sono presi in prestito direttamente da iOS senza modifiche sostanziali.

Game Center e Notification Center

Accorpiamo queste due funzionalità in un unico box anche se trattano di due argomenti differenti. Il motivo è semplice visto che si presentano con la medesima funzione di “aggregazione” per un accesso e una lettura rapida. Game Center è una sorta di mini-social-network dedicato all’universo ludico dove incontrare e sfidare amici e contatti. Notification Center è una delle novità più importanti di iOS 5.0 (presa in prestito da Android), ma ovviamente su Mountain Lion è stata opportunamente modificata: non si attiva più scorrendo il dito sullo schermo dall’alto verso il basso ma si trova sulla destra. Permette un facile accesso a tutte le notifiche di Mail, Calendar, Messages, Reminders e di applicazioni e programmi di terzi.

Twitter, Share Sheet e altro

Twitter è sempre più in primo piano, si può aprire la finestrella per il tweet da qualsiasi pagina, programma o applicazione e condividere a piena velocità. Share Sheet è un sistema per la condivisione rapida e semplice di contenuti come link di siti web, foto e video multimediali delle applicazioni. Condividere attraverso cosa? Dal desktop via email, con un messaggio via Messages, senza fili con AirDrop oppure ad apps di conto terzi da Twitter (per il link), a Flickr (foto) e Vimeo (video). Gatekeeper è una sorta di sistema per la gestione dei livelli di sicurezza sul proprio Mac, soprattutto in relazione alle applicazioni scaricate e installate.

Ultimi articoli Nuovo iPhone 5 in alluminio? Immagini in anteprima [FOTO] Apple vs Samsung: chiesto un maxi-risarcimento da... Apple e Twitter: Cupertino investirà sul social network iPhone: prototipi bizzarri svelati dal processo con...Articoli correlati Apple OS X Mountain Lion 10.8 disponibile al download, il prezzo WWDC 2012, le novità Apple: Macbook Pro e Air, iOS 6 e Mountain... WWDC 2012: iOS 6 e Mountain Lion pronti alla presentazione Le caratteristiche di OS X Lion prese dal fratellino iOS


Commenta

  • Login|
  • Ragistrati|

Ricorda i miei dati

Inviami una e-mail quando ci sono altri commenti

Scrivi qui il tuo commento...
Pubblica commento

Article source: http://www.tecnocino.it/articolo/apple-mountain-lion-download-record-mai-nessun-os-x-cosi/37073/

Filed under: Tecnology No Comments
31Jul/120

Sveglia Tetris per un risveglio geek [VIDEO]

Tetris è una vera e propria religione per migliaia e migliaia di fanatici che hanno trascorso l’infanzia (ma anche l’adolescenza e la vita adulta!) a consumarsi i pollici cercando di posizionare i blocchi in modo da formare righe sempre più alte e fruttifere. Per chi vuole risvegliarsi in modo dolcissimo e nostalgico, ecco la particolare sveglia con licenza ufficiale Tetris che nasconde due vere chicche. La prima è quella che compone le cifre dell’ora proprio con i blocchi che cadono dall’alto e che si incastrano creando i numeri. La seconda è la suoneria con il theme ufficiale di Tetris a destare dal sonno profondo della mattina. Qui sopra un video che la mette in mostra.

Non è la prima volta che si vede una sveglia Tetris, ma è la prima che ne esce in commercio una che sia ufficialmente riconosciuta dalla società che detiene i diritti della celebre franchigia diventata immortale grazie al Game Boy di Nintendo. La sveglia si può acquistare per un prezzo di circa 26 euro presso il sito rivenditore britannico MenKind. Un’idea regalo perfetta per i nostalgici del giochino di logica, velocità e abilità. Come mostrato nel video, i numeri delle ore e dei minuti vengono composti con i blocchetti (il quadrato, la T, lo zig-zag, la “sbarra”, ecc…) che ruotano e vengono incastrati ad hoc in modo ovviamente automatico.

In questi anni vi abbiamo parlato di alarm clock ossia di sveglie gadget per gli appassionati di tecnologia bizzarra. Ci sono modelli davvero strepitosi per la loro assurdità e per la loro missione di risvegliare nel modo più originale e un po’ sadico possibile. Abbiamo ad esempio visto sveglie che dopo aver suonato poi volano, quelle che depongono le uova, che esplodono un puzzle poi da ricomporre, che scappano andandosi a nascondere, per terminare con quelle alle quali devi sparare oppure quelle matematiche con un calcolo da risolvere che seppur semplice di prima mattina può risultare abbastanza ostico. E ora questa di Tetris, che non è sadica, ma punta tutto sul fascino vintage di uno dei videogames più famosi di tutta la storia.

Tetris ha compiuto 25 anni nel 2009 ed è stato festeggiato dal web con iniziative dedicate, in questi anni sono usciti fior di gadget che hanno preso spunto dal titolo, come ad esempio il mashup con Pong per il re dei videogames retrò. Tetris è stato preso ad esempio per esperimenti interessanti come ad esempio quello riguardante uno speciale schermo tridimensionale ricavato nientemeno che dall’acqua. Passando ad argomenti anche più seri, è stato studiato l’effetto benefico di Tetris che può essere utilizzato come terapia per diversi disturbi della psiche come ad esempio per i pazienti affetti da disturbi da stress post-traumatico. Insomma, Tetris è molto più che un semplice videogioco.

Ultimi articoli Occhiali traduttori universali con sottotitoli in sovrimpressione... Samsung Away: piano a cottura a induzione più hitech [FOTO e... Minority Report nella realtà: computer controllabile con i... Custodie per iPhone più assurde e divertenti [FOTO]Articoli correlati Tetris 3D per Nintendo 3DS: un mix molto interessante Sveglia Pure Twilight: simula l’alba per un risveglio soft Tetris 3D su un display ad acqua, il video! Teripong: mix tra Tetris e Pong!


Commenta

  • Login|
  • Ragistrati|

Article source: http://www.tecnocino.it/articolo/sveglia-tetris-per-un-risveglio-geek-video/40483/

Filed under: Tecnology No Comments
31Jul/120

Tablet Windows 8: gli accessori ufficiali Microsoft, mouse e tastiera

Microsoft ha presentato la nuova serie di accessori per tablet Windows 8 che saranno diffusi direttamente con il marchio di Redmond. Per ora si inizierà con due serie con un mouse e con una tastiera entrambi in grado di comunicare senza fili con i tablet. La tastiera Bluetooth è riconosciuta con il nome di Wedge Mobile Keyboard mentre il mouse come Wedge Touch Mouse e apparirà da subito anche un aggiornamento del celebre Touch Mouse. Qui sopra un’immagine che mette in mostra entrambi gli accessori con un ipotetico tablet con sistema operativo Windows 8. Intanto è stato ufficializzato il giorno di debutto di Microsoft Surface, che si vedrà in commercio dal prossimo 26 ottobre come da previsioni, insieme a Windows 8.

Microsoft ha così presentato la nuova gamma di acccessori ufficiali con mouse e tastiere per i tablet con sistema operativo Windows 8. Si tratta di Wedge Touch Mouse e Wedge Mobile Keyboard, che saranno accompagnati anche da un altra coppia di dispositivi come Sculpt Touch Mouse e Sculpt Mobile Keyboard. Iniziando da Wedge Touch Mouse, si distingue per la forma particolare e per il target mobile al quale si dedica; si avvale della tecnologia BlueTrack per offrire performance migliori rispetto alla tradizionale luce laser e dunque può funzionare su qualsiasi superficie anche irregolari o morbidi come divani. Costa 69.95 dollari.

Wedge Mobile Keyboard è una tastiera Bluetooth senza fili che offre un design semplice e minimalista mettendo in primo piano pulsanti di selezione rapida ideati appositamente per Windows 8 come ad esempio per il motore di ricerca Bing oppure per la condivisione degli elementi. A un prezzo di 79 dollari è accompagnata da una custodia rigida pieghevole. Sono più economici e più semplici gli altri due accessori ossia Sculpt Touch Mouse e Sculpt Mobile Keyboard; anche in questo caso il design è ottimizzato per l’uso mobile appunto in ambito mobile.

Il mouse è disponibile sia per destri sia per mancini a un prezzo di 49.95 dollari e si avvale anch’esso della tecnologia BlueTrack. Al posto della rotellina monta una sorta di trackpad sensibile al tocco e ideale per muoversi all’interno dell’interfaccia Metro. La tastiera Sculpt Mobile Keyboard comunica senza fili via Bluetooth e si distingue per la forma morbida e curvilinea per una maggiore ergonomia. Costa 49.95 dollari.

Mar 31/07/2012 da Giovanni Meloni

Ultimi articoli Motorola Xoom Wi-fi: aggiornamento a Android 4.1 Jelly Bean... Google Nexus 7: video tutorial e spot in campeggio [VIDEO] Samsung Galaxy Tab 7.7: uscita in Europa bloccata da Apple Sky Go bloccato su Android con Root e iPhone e iPad con...Articoli correlati Tablet Microsoft anti-iPad in arrivo? Si punta su Windows... Tablet Windows 7 Fujitsu Stylistic pronto a debuttare Tablet Nokia con Windows 8 nel 2012 Tablet Nokia con MeeGo più che con Windows


Commenta

  • Login|
  • Ragistrati|

Article source: http://www.tecnocino.it/articolo/tablet-windows-8-gli-accessori-ufficiali-microsoft-mouse-e-tastiera/40485/

Filed under: Tecnology No Comments
31Jul/120

Olimpiadi 2012 Londra: wifi e led in piscina per monitorare i nuotatori [VIDEO]

Le gare di nuoto delle Olimpiadi 2012 di Londra sono tra le più seguite non soltanto per la presenza di una nutrita compagine di campioni italiani ma anche per la grande varietà di specialità e di competizioni. Dai tuffi alla velocità, dal mezzo fondo alle staffette, ce n’è per tutti i gusti. Inoltre le nostre nazionali si distinguono nella specialità della pallanuoto. Di italiano oltre a determinate marche di abbigliamento tecnico c’è anche la tecnologia della piscina stessa che è stata fornita da Piscine Castiglione. E’ stato infatti scelto come partner dalle maggiori federazioni di nuoto nazionali grazie a due funzioni molto interessanti come il sistema di visualizzazione delle informazioni Waterpolo Visual System – che facilita anche la comprensione delle regole della pallanuoto stesso – e in secondo luogo anche per l’interessante applicazione Virtual Trainer che aiuta durante l’allenamento. Andiamo a scoprire queste due innovazioni tricolore.

Iniziamo dalla tecnologia Waterpolo Visual System (WVS) che è stata scelta dalla Fina ossia dalla Federazione Internazionale di Nuoto per le Olimpiadi di Londra 2012 attualmente in corso in Gran Bretagna nelle gare di pallanuoto. Di cosa si tratta? Come da immagine qui sopra è un sistema che aggiorna in tempo reale gli atleti così come il pubblico in loco e da casa, gli arbitri e la giuria dell’andamento della gara. E lo fa grazie a un insieme di sorgenti LED disposti sia all’interno sia all’esterno della vasca, per velocizzare lo scambio di informazioni durante le prestazioni.

Da un lato, dunque, si rivolge al pubblico non esperto di regole e dall’altro al personale competente, giuria e arbitri per una maggiore trasparenza sulle decisioni. Il primo test è avvenuto l’11 febbraio 2012, nel match di Lega Adriatica tra Pro Recco e Jug Dubrovnik. Nella pratica, cosa viene mostrato? La linea dei due metri ossia del fuorigioco e quella dei cinque metri da dove tirare in porta a seguito di un fallo sono illuminati di verde e rosso e giallo dalla parte opposta. Prima ci si affidava a birilli. Inoltre il pozzetto dell’espulsione temporanea si illumina da rosso a verde dopo i 20 secondi di penalità, come già sperimentato da un paio d’anni.

Piscine Castiglione ha presentato anche lo strumento pensato per l’allenamento hitech con Virtual Trainer, ossia uno sistema wireless realizzato in collaborazione con Aqvatech Engineering, per il monitoraggio in tempo reale delle performance degli atleti sia singoli sia in squadra, ma soprattutto sia in versione stabile e permanente nell’impianto sia mobile per un singolo nuotatore. Una guaina impermeabile protegge una striscia di LED lunga come la vasca (da 25 a 50 m) e il sistema permette di controllarla tramite PC e telecomando. La sequenza delle illuminazioni dei diodi luminosi consente un allenamento programmabile in modo rigoroso.

Ultimi articoli Google Fiber a Kansas City: debutta la banda larga a 1 giga [VIDEO] Occhiali traduttori universali con sottotitoli in sovrimpressione... Cestino robotico che raccoglie al volo i rifiuti [VIDEO] Minority Report nella realtà: computer controllabile con i...Articoli correlati Olimpiadi 2012 Londra: Google Doodle per gli anelli e ginnastica... Olimpiadi Londra 2012 e Twitter: troppi tweet intasano le... Olimpiadi 2012: hot-spot 3G banditi a Londra Olimpiadi Londra 2012: Facebook lancia la pagina-portale


Commenta

  • Login|
  • Ragistrati|

Article source: http://www.tecnocino.it/articolo/olimpiadi-2012-londra-wifi-e-led-in-piscina-per-monitorare-i-nuotatori-video/40489/

Filed under: Tecnology No Comments
31Jul/120

Strategy Analytics: Android lost US market share in Q2, isn’t losing sleep just yet

Android is most definitely on the upward march when it comes to the world stage. But you might be surprised at how it's faring in the US: it's down, according to Strategy Analytics' estimates. As of the second quarter, Google's market share dropped from 60.6 percent a year earlier to 56.3 percent. No one would call it a moment of crisis for Android, but it implies that Apple was drawing in more of the customers jumping ship from other platforms -- the iPhone climbed to 33.2 percent while RIM and others lost ground. The real tests of where the market is going, we imagine, will come in the second half of the year. Apple will have to survive an American summer full of Galaxy S III variants, while Samsung and the rest of the Android camp may have to cope with a bigger than usual iPhone update as 2012 heads into the sunset.

Article source: http://www.engadget.com/2012/07/30/strategy-analytics-android-lost-us-market-share-in-q2/

Filed under: Tecnology No Comments
31Jul/120

Researchers prove your grandmother right, modern music is louder and all the same

Are your elders always complaining about loud and monotonous music? Or perhaps you've started to feel similar sentiments? The Artificial Intelligence Research Institute in Barcelona says it's not just a matter of opinion. The team analyzed data on loudness, pitch and timbre from just under half a million tracks spanning 55 years, finding the average volume of recordings has increased in that time -- said to be the doing of record labels so songs stand out amongst other radio noise. But, they report that little has changed in the actual music, and whilst there are obviously differences in composition, most melodies are created from just ten popular chords. Variations in timbre, or tone quality, have also dipped since the 1960s, which the team attributes to the experimentation of shredders from that era. Creativity in music is obviously still abundant and it's important to point out only Western pop music was included in the analysis, but Gran was never really into the progressive stuff anyway.

Article source: http://www.engadget.com/2012/07/30/study-says-music-louder-over-time/

Filed under: Tecnology No Comments
31Jul/120

Two sources talk of Apple iPhone event around September 12th, part sales back it up (update: one more clue)

Apple's plans for its next iPhone refresh may be getting very tangible, very quickly. It all started when iMore heard that Apple was preparing to hold an event unveiling the new hardware on September 12th, with a launch the following week on September 21st. Although the relative newcomer to the iPhone release date rumor game is still building its track record, that claim may have just gotten some extra meat: AllThingsD is joining in the chorus and touts its own sources pointing to an event in the same timeframe. While it's almost a month earlier in the year than Apple's iPhone 4S event was in 2011, it's supported by an Apple filing with the SEC showing a sharp uptick in supply purchasing during the spring, which it would need to start production for the fall. All of it is still rumor, of course, but past experience suggests that iOS fans may want to plan any September camping trips for the Apple Store line late in the month, not Labor Day weekend.

Update: Jim Dalrymple at The Loop, who's well-known for his accurate one-word confirmations and denials of rumors, just posted his trademark "yep."

Article source: http://www.engadget.com/2012/07/30/two-sources-talk-of-iphone-event-around-september-12th/

Filed under: Tecnology No Comments
31Jul/120

The Joy of remote-controlled Cooking: LG’s Lightwave oven makes mealtime mobile-operated

Advances in oven technology are more the province of Jack Donaghy's former GE overlords, but over in South Korea, LG's taking a real-world stab at making the fictional CEO proud. An update to its Lightwave line, this new, next-gen kitchen appliance employs halogen heaters to cut down on traditional cooking time, a range of menu pre-sets to accommodate your meal-making and, most worrisome of all, a wireless connection for smartphone control. With that last tidbit of information, you should be either horrified by the opportunities for absent-minded, accidental pants pocket activation or pleased and at ease with the convenience it affords (which means you likely have children and can now tend to that bottle of red undisturbed from the couch). So, what exactly can you do from the comfort of your own phone? For starters, you can set the timer while you're away, adjust the temperature and even activate the steam cleaning feature. It's not clear if all of this remote action's restricted to the company's own devices, but if you're living in the company's home territory and have a fancy for haute-tech cuisining, this one's for you.

Article source: http://www.engadget.com/2012/07/30/the-joy-of-remote-controlled-cooking-lgs-lightwave-oven-makes/

Filed under: Tecnology No Comments