xvid entertainment news tecnologia e tempo libero

31Mar/140

This is what the new CyanogenMod OS looks like on the OnePlus One

OnePlus has been constantly dishing out teasers for its upcoming One smartphone since December, but little is known about its UI until we received these two screenshots today, courtesy of a reliable tipster. First of all, this Android KitKat-based OS is dubbed "CyanogenMod 11S," and given how the lock screen on the left looks nothing like the one in the original CyanogenMod, we assume the "S" indicates that this flavor carries OnePlus' customizations. This cleaner lock screen lacks the usual unlock slider, but it still shows the clock, date, weather, battery level and text messages over a solid-color background. Here's hoping that we can also toggle specific apps from the lock screen using swipe gestures.

The screenshot on the right confirms the presence of the three virtual Android buttons (as opposed to hardware ones), and that this Android 4.4.2-based OS is made for a device named "One." With 23 more days to go until the phone's launch, we'll be keeping an eye out for the OnePlus One's few remaining secrets -- especially its sub-$400 price tag, which is very competitive for this 5.5-inch 1080p, Snapdragon 801-powered device.

0 Comments

http://www.engadget.com/2014/03/31/oneplus-one-cyanogenmod-11s-leak/?ncid=rss_truncated

Filed under: Tecnology No Comments
31Mar/140

Samsung’s new monitors include one with a billion-color, 3,840 x 2,160 screen

Now that Samsung's shown us the GS5, Gear 2 smartwatch and its latest Chromebook, it's time for the company's lesser-known product teams to come out of the woodwork. Next up: the display division, which today introduced three new models for 2014, including one with a billion-color, 3,840 x 2,160 screen. That would be the beaut you see above, the 28-inch UD590, which is up for pre-order for $700. In addition to that stunner of a display, it does Picture-in-Picture, with no downgrading in resolution as you move to a smaller frame. There's also a dual-screen feature called Picture-by-Picture, which you could theoretically use for split-screen gaming, even though this was really designed with creative pros in mind. Design-wise, it's fashioned out of metal, with thin bezels and a T-shaped stand that leaves room for speakers and other items you might have on your desk. Around back, you'll find a single DisplayPort, along with two HDMI 1.4 sockets for outputting 4K.

Samsung UD590 monitor

See all photos

6 Photos

Samsung SD390 and SD590 monitors

See all photos

14 Photos

In addition, Samsung announced two other monitors: the SD390 and SD590, each of which comes in 23.6- and 27-inch screen sizes. Throughout, all the monitors have 1080p resolution; the main difference is that the UD390 uses the same "Touch of Color" accents that Samsung first introduced on its TV line on a few years back. In this case, that means an emerald-colored accent and a see-through neck, in case those other black boxes are just too plain for your tastes. Those SD390 models have one HDMI and one VGA port apiece, and will start at $250 and $310 when they arrive in April. Meanwhile, the SD590 adds an extra HDMI port, and features that same space-saving T-stand used on the flagship model. That'll cost you either $270 or $330, depending on whether you get the 23.6- or 27-inch version. And yes, that too will go on sale sometime in the coming weeks.

0 Comments

http://www.engadget.com/2014/03/31/samsung-ud590-sd390-sd590/?ncid=rss_truncated

Filed under: Tecnology No Comments
31Mar/140

Square makes accounting easier for merchants by integrating with Xero

Square can make accepting credit cards easy for small businesses. Things get less simple, however, when it comes time to do the books for those businesses -- something that often involves painstakingly inputting Square transactions into accounting software manually. To lessen that misery, last November Square launched a partnership with QuickBooks, and today the company announced another integration, this time with accounting program Xero.

Starting today, Xero customers can connect their Square account and automatically import daily sales data into the program. We chatted with one of the merchants who has been beta testing the integration, Andy Ciordia from The Secret Chocolatier in Charlotte NC, who told us that "anyone who has been doing this manually has a bit of grey hair" because of it. He says that while the partnership just brings in the first level of integration his business needs (later on he hopes they'll add support for individual inventory items). In its current form it's already saving him four hours a week in accounting time. That's time we hope he spends creating more wild chocolate concoctions, like this Midnight Delight cake in a jar.

0 Comments

http://www.engadget.com/2014/03/31/square-xero/?ncid=rss_truncated

Filed under: Tecnology No Comments
31Mar/140

Samsung looks to Google for help in its latest legal battle with Apple

No matter how much we hope and pray, the legal wrangling between Apple and Samsung never seems to end. The latest court battle has Apple seeking up to $2 billion in damages from the Korean manufacturer for infringing on five patents, including tap to search and slide to unlock. This time around though, Samsung is looking to drag Google engineers into the courtroom to testify about the creation of Android -- including, potentially, Andy Rubin. The hope is that their testimony and the evidence they provide would prove once and for all that the mobile operating system was developed independently of iOS and put to bed the back and forth over patent battles.

While Mountain View has successfully stayed above the fray for the most part, it makes sense for Seoul to drag the company into this particular battle. Apple is seeking up to $40 per device sold in royalties -- far more than it ever has before. As part of its counter offensive Samsung is countersuing, claiming that Cupertino stole two of its technologies for use in the iPhone and iPad. Like other cases in the war, this will probably take some time to settle. And jury selection starts this week.

0 Comments

http://www.engadget.com/2014/03/31/samsung-looks-to-google-for-help/?ncid=rss_truncated

Filed under: Tecnology No Comments
31Mar/140

iPhone 6: uscita, prezzo e caratteristiche, tutti i rumors [VIDEO]

iPhone 6

iPhone 6 inizia già a far parlare molto di sé. Per quanto riguarda le caratteristiche, si punta su dimensioni davvero più consistenti con una diagonale da 4.7 pollici o addirittura di 5.7 pollici quindi rispettivamente un rivale degno di Samsung Galaxy S4 e HTC One oppure dei phablet giganteschi come Samsung Galaxy Note 3 e compagnia bella. In più, sembra possa addirittura integrare un pannello solare per la ricarica della batteria. Per l’uscita si parla del prossimo settembre. Ma come sarà la settima generazione dello smartphone di Apple? Le ultime voci si concentrano su una serie di caratteristiche hardware e software, nel video qui sopra un po' di rumors riassunti.

Tanti rumors in arrivo su iPhone 6, la cui uscita potrebbe interessare il prossimo settembre, per un prezzo che non dovrebbe discostarsi da quello della versione attuale ossia 729 euro per la versione da 16GB, 839 euro per la 32GB e 949 euro per la 64GB. Cambierebbe il lato hardware con uno schermo che sarebbe da 4.7 pollici e da 5.5 pollici per una doppia versione piuttosto suggestiva che lo piazzerebbe mediamente dunque più vicino ai 5 pollici a risoluzione Full HD mentre sembrano tramontare le possibilità di vederlo con integrato un pannello solare per la ricarica e possa anche “curvare” il design per una presa più ergonomica. Si parla del vetro zaffiro per la protezione e su una cornice sottilissima così da offrire un tutto-schermo. Inoltre, vista la recente acquisizione della società PrimeSense (che aveva lavorato a Kinect) si pensa a un sistema di controllo innovativo. Ma come sarà l’ottava generazione dello smartphone di Apple? Quali sono gli altri rumors su iPhone 6? Scopriamoli dopo il salto insieme a una divertente fotogallery su una persona che in Giappone è già in fila in attesa del lancio.

iPhone 6 il possibile design

http://www.tecnocino.it/2014/03/articolo/iphone-6-uscita-prezzo-e-caratteristiche-tutti-i-rumors-video/42463/

Filed under: Tecnology No Comments
31Mar/140

Cranio stampato in 3D salva la vita a una 22enne [VIDEO]

Una 22enne olandese viveva nella sofferenza: il suo cranio continuava a inspessirsi andando a comprimere e a danneggiare le funzionalità del cervello. Grazie a un intervento fiume di 23 ore, i medici hanno completamente rimpiazzato la scatola ossea con una protesi plastica realizzata da una stampante in 3D. È il primo intervento del genere e di così grande scala. Tutto è andato al meglio e dopo tre mesi la ragazza è tornata già al proprio lavoro senza più alcun sintomo debilitante. È una piccola grande rivoluzione in campo medico perché prima il trapianto completo di cranio era rischiosissimo sia durante l’operazione (con frequenti complicazioni) sia in seguito. Le 3D printer si stanno dimostrando le migliori alleate per i medici per soluzioni personalizzate ad hoc sul paziente e riduzione drastica di rigetti. Qui sopra il video (con qualche immagine forte), dopo il salto tutte le altre innovazioni apparse negli ultimi mesi.

Fegato stampato in 3D: gli organi anti-rigetto 2.0

Gli organi stampati in 3D saranno il futuro della medicina e – forse – potranno far dire addio ai pericoli di rigetto e alla necessità di dover attendere la disponibilità da un donatore. L’ultima storia arriva da San Diego: una start-up specializzata in tecnologie bio-mediche ha infatti confezionato un fegato artificiale (ma ottenuto da cellule vive), stampandolo con una 3D printer, che ha funzionato perfettamente per 40 giorni filtrando tossine e medicine e battendo il precedente record, fermo a cinque giorni soltanto. L’attuale limite è il mantenimento in vita dell’organo più a lungo – attraverso una corretta alimentazione da parte di vasi sanguigni – e ovviamente il trapianto. Ma non è l’unica stupefacente innovazione ottenuta con le stampanti 3D, dopo il salto altre storie notevoli. Il fegato è uno degli organi più “fattibili” in 3D perché da una piccola porzione può autogenerarsi completamente, inoltre può essere un aiuto complementare per i pazienti che non necessitano di un organo intero. Il progetto in corso – la società si chiama Organovo3D Human Liver Project dovrebbe diventare operativo nel 2014 e aiuterà anche a testare l’effetto di farmaci sull’organo in modo più profondo e accurato rispetto agli altri test da laboratorio.

Orecchio bionico stampato 3D sente meglio di quello umano

L’orecchio bionico? È realtà: i ricercatori della Princeton University hanno infatti letteralmente stampato in 3D una protesi acustica che riprende in tutto e per tutto non solo il padiglione esterno, ma anche la “connessione” al cervello del nostro organo sensoriale. Di più: grazie alla tecnologia che nasconde, questo orecchio 2.0 può sentire cose che l’orecchio umano non può percepire. È stato confezionato con una stampante tridimensionale e la sfida più ostica è stata far comunicare un tessuto organico con un apparecchio elettronico, ma grazie alle bio-stampanti si è colmato questo gap apparentemente insuperabile ottenendo strati sovrapposti con cellule vaccine e nanoparticelle di argento.

Impianti di cartilagine anti-rigetto stampati in 3D

Le stampanti 3D saranno davvero le migliori partner tecnologiche dei laboratori medici del futuro. Anzi, sono già utilizzate in diversi casi anche nel presente. L’ultimo progetto arriva dal Wake Forest Institute for Regenerative Medicine che ha sfruttato la precisione delle stampanti tridimensionali per ricreare impianti di cartilagine. La ricetta ha visto l’uso di un gel naturale e un sottile e poroso polimero. Questa soluzione incoraggia la ricrescita cellulare intorno alla parte lesa e l’impianto stesso può sopravvivere per diversi anni visto che non viene “rigettato” ma viene invece accolto dall’organismo. Il desiderio è quello di un futuro dove protesi e “pezzi di ricambio” saranno creati su misura per il paziente proprio con stampanti 3D evolute, dopo il salto un’altra applicazione.

Mandibola artificiale stampata in 3D

Un’83enne originaria del Belgio deve la propria salute alle ultime tecnologie, che trovano applicazione anche in campo medico. In seguito a una grave infezione alla mandibola si era vista costretta a un intervento chirurgico immediato. Il problema è che con un’operazione di chirurgia ricostruttiva sarebbero state necessarie 20 ore di lavoro, invece in sole quattro ore l’intervento è perfettamente riuscito. Con un recupero miracoloso delle funzioni di base. Come? Grazie a una stampante 3D che ha creato una perfetta protesi da applicare in sostituzione della mandibola malata. Un altro straordinario risultato ottenuto con una stampante 3D: la paziente era molto anziana, 83 anni, e a causa della propria condizione non avrebbe mai retto un’anestesia così prolungata. 10 ore erano troppe per lei, il trauma sarebbe stato troppo intenso e pericoloso. E così si è tentata una via alternativa: ricreare un modello tridimensionale dell’area interessata e poi confezionare una protesi apposita da applicarvici. L’intervento è stato effettuato con successo lo scorso Giugno, ma ne giunge notizia solo ora. I risultati hanno del sorprendente: non solo i tempi dell’operazione sono stati ridotti da 20 a 4 ore, ma il giorno seguente, la signora ha potuto già ingerire cibo ovviamente molle e addirittura parlare. Solitamente la chirurgia ricostruttiva della mandibola calcola da due a quattro settimane per gli stessi benefici. Numeri che parlano da soli e che premiano l’innovazione dell’Università di Hasselt in Belgio che comunica che è la prima volta che una mandibola viene sostituita con una protesi artificiale stampata attraverso una 3D Printer. Come è stata realizzata? Grazie a strati di titanio che sono stati modellati e tagliati grazie al laser comandato da un computer. Successivamente quest’ossatura è stata ricoperta da bio-ceramica compatibile con i tessuti della paziente. Il tutto in tempi record vista la grande emergenza. Il giorno dopo l’83enne ha potuto così appurare in prima persona i benefici delle straordinarie stampanti 3D, riuscendo a deglutire e a parlare. E’ solo l’ultima delle innovazioni delle 3D printer che recentemente hanno iniziato ad approcciare il mercato con modelli anche dal prezzo abbastanza abbordabile. Ci sono stampanti che si dedicano a materiali originali come addirittura il cioccolato e i tipi di Pirate Bay hanno già puntato su questo settore per la pirateria di nuovo corso.

1200

Article source: http://www.tecnocino.it/2014/03/articolo/cranio-stampato-in-3d-salva-la-vita-a-una-22enne-video/36821/

Filed under: Tecnology No Comments
31Mar/140

Masterizzare CD, DVD e ISO: i programmi da scaricare [FOTO]

Volete sapere come masterizzare CD, DVD e ISO? Quali sono i migliori programmi da scaricare? Da questo punto di vista la scelta è davvero ampia, visto che sono molti i software che ci consentono di masterizzare a nostro piacimento. Se, comunque, vogliamo essere più attenti e vogliamo avere la possibilità di scegliere in base alla funzionalità, possiamo tenere presenti alcune alternative. Molti utilizzano Nero, che è uno dei programmi più conosciuti per la masterizzazione di dati su un supporto. Tuttavia non dobbiamo dimenticarci di altri programmi assolutamente da non sottovalutare.

CDBurnerXP free italiano

CDBurnerXP è un programma disponibile gratuitamente. E’ in italiano e ha un’interfaccia, la cui strutturazione, a parte alcuni elementi, è molto simile a quella di Nero. Tutto ciò permette di usare questo programma in maniera molto semplice e all’insegna dell’intuitività. Con questo software si possono creare cd, dvd, blu-ray e, oltre che di dati, supporta la masterizzazione di musica, video e di file iso.

CDBURNERXP: PROGRAMMA COMPLETO E GRATUITO

Ashampoo Burning Studio 6 Free italiano download

Ashampoo Burning Studio 6 Free è anch’essa una soluzione gratuita. In realtà dobbiamo specificare che esiste anche una versione a pagamento. Sta a noi decidere quale utilizzare. Il programma è ricco di funzioni, anche per la creazione di cd e dvd musicali e video. E’ veramente molto utile e pratico da usare, visto che consente di scegliere anche fra varie lingue, tra cui anche l’italiano. L’unico possibile difetto che possiamo trovare consiste nel fatto che non è in grado di rimuovere le protezioni anticopia nei dvd.

ASHAMPOO BURNING STUDIO 6 FREE

Free Audio CD Burner download

Questo programma è dedicato soprattutto a chi ha l’esigenza di riprodurre cd musicali. Free Audio CD Burner, infatti, riesce a creare cd di musica a partire da file musicali digitali, come, per esempio, gli mp3. Si utilizza molto facilmente, perché non dobbiamo fare altro che trascinare nella finestra principale i brani che vogliamo masterizzare. Poi occorre stabilire le impostazioni varie, come, per esempio, la velocità di scrittura, e infine si avvia il processo di riproduzione.

FREE AUDIO CD BURNER

BurnAware Free download gratis

BurnAware Free è adatto soprattutto a coloro che non sono particolarmente esperti. Anche di questo programma esistono due versioni: una è gratuita e l’altra è a pagamento e presenta delle soluzioni più avanzate. La peculiarità di questo software è rappresentata dal fatto che mette a disposizione un’apposita procedura guidata per la masterizzazione di cd, dvd e blu-ray. Che ne dite di tutti questi programmi? Non sarebbe il caso di tenerli sempre a portata di mouse?

SOFTWARE GRATIS PER MASTERIZZARE DA PC

632

Article source: http://www.tecnocino.it/2014/03/articolo/masterizzare-cd-dvd-e-iso-i-programmi-da-scaricare-foto/45655/

Filed under: Tecnology No Comments
31Mar/140

Gadget Rewind 2005: Slingbox

It's our 10th birthday, and to celebrate we'll be revisiting some of the key devices of the last decade. So please be kind, rewind.

A company called Sling Media burst onto the scene in 2005 with a relatively new idea: give customers the ability to access their home cable and video services while they're traveling. Its "place-shifting" concept was embodied in its first device: the Slingbox. While you're on the road, this set-top-like box served to connect you to your very own TiVo recorded shows, media PC or cable and satellite TV services, provided you had a computer with Sling Media's software and an internet connection (preferably high-speed). The original design was somewhat unique, resembling an oversized candy bar (Sling calls it an "ingot"), and it was a clear favorite of both Engadget editors and readers, earning the title of best home entertainment device for 2005. At launch, the $250 price certainly wasn't cheap -- especially for standard definition only -- and it was markedly Windows-centric, excluding Apple users until its Mac compatible software arrived around 2007.

It was still a nascent market, but the Slingbox wasn't the only device that served the media-hungry, place-shifting early adopters. Sony had been marketing its LocationFree TV since 2004, which centered around a tablet used for wireless TV viewing, whether you were around the house or on the road. Also available at the time was Orb, a free media-streaming software that provided access to personal files and live TV, as long as you had Microsoft Media Center and a TV tuner installed on a connected home computer. Sling announced several new versions of the Slingbox in 2006, including the Tuner, AV and Pro models that aimed at improving the experience and offering more connections for multiple video sources on a single Slingbox. Today, Sling Media continues to deliver products that let you access your various media content while away from home, but in much greater definition and in a variety of funky, non-confectionary-based Slingbox designs.


Did you own a Slingbox? Add it to your Engadget profile as a device you had (or still have) and join the discussion to reminisce or share photos of your device with other like-minded gadget fans.

0 Comments

http://www.engadget.com/2014/03/30/gadget-rewind-2005-slingbox/?ncid=rss_truncated

Filed under: Tecnology No Comments
31Mar/140

Samsung’s Galaxy S5 doubles as a baby monitor, if you have a Gear watch

The Galaxy S5: powerhouse smartphone, fitness guru... baby monitor? Yes, you read that right. SoyaCincau has learned that Samsung's jack-of-all-trades Android flagship includes a "baby crying detector" mode that uses the phone as a listening station. If your child is upset, the GS5 sends a vibrating alert to your Gear watch (needed for the feature) that urges you to come to Junior's aid. You probably wouldn't want to lean on the detector too often -- Samsung certainly doesn't think it's a wise idea, as you can see from the massive legal disclaimer pictured here. Still, it could come in handy if you don't have a dedicated monitor and occasionally want to keep tabs on your tyke while you run around the home.

0 Comments

http://www.engadget.com/2014/03/30/galaxy-s5-baby-monitor-feature/?ncid=rss_truncated

Filed under: Tecnology No Comments
31Mar/140

Oculus VR’s John Carmack sees bright future in Facebook deal

When Facebook said it would buy Oculus VR, many eyes turned to Oculus CTO John Carmack. Would Quake's co-creator be happy with the deal when Facebook sees virtual reality gaming as just the beginning? Thankfully, it looks like he's staying put. In a response to jitters about the acquisition, Carmack says that Facebook appears to "get the Big Picture" -- it understands the impact of VR and will help the technology grow. The executive also isn't worried about the social network's privacy issues. While he believes that privacy is important, he also sees data mining as a valuable tool for successful companies. The statements won't completely assuage fears that the acquisition could lead Oculus astray, but Carmack clearly believes that the company is still headed in the right direction.

0 Comments

http://www.engadget.com/2014/03/30/john-carmack-on-facebook-oculus-vr-deal/?ncid=rss_truncated

Filed under: Tecnology No Comments